I comportamenti generano valore anche a Natale

Cover_Articolo_Natale

Natale è vicino. Tutto è ormai pronto: nelle nostre case vi è un trionfo di luci e di addobbi, alle porte sono appese ghirlande e festoni, il menù natalizio è stato deciso e i regali sono stati incarnati. O almeno è così per chi riesce ad organizzarsi in tempo.

D’altronde, secondo lo psicologo inglese Steve McKeown, “in un mondo pieno di stress e ansia, le persone amano dedicarsi a cose che le rendono felici e le decorazioni di Natale evocano forti sentimenti legati all’infanzia e quindi al benessere”.

Ma anche se l’atmosfera è stata allestita, può essere che un regalo non sia stato ancora fatto, forse perché quella persona ha gusti difficili, oppure perché si vuole fare un dono speciale.

Noi di SCOA crediamo che i comportamenti creino valore. E quale occasione migliore del periodo dell’anno in cui fare una spinta in questa direzione se non il Natale? Per questo oggi vi proponiamo qualche consiglio per fare un regalo che sia sostenibile, qualcosa che racchiuda non solo un pensiero per i nostri cari, ma anche per il nostro Pianeta.

Cioccolata

Per molte persone, soprattutto per il team SCOA, Natale è sinonimo di dolci e cioccolata! Ma c’è cioccolata e cioccolata…

Il tema della sostenibilità, quando si parla di piantagioni di cacao, è molto delicato e cela lati nascosti della nostra società, incidendo sulle condizioni sociali ed ecologiche del nostro Pianeta. La produzione della cioccolata è tra le filière dove maggiormente si assiste a fenomeni come lo sfruttamento del lavoro e dei minori, spesso vittime di tratta, e di disboscamenti di intere foreste.

Secondo un’inchiesta di qualche anno fa, condotta dal Guardian, in Costa d’Avorio, la superficie delle foreste pluviali si è ridotta dell’80% dal 1960 ad oggi e la coltivazione di cacao incide su questo numero preoccupante. Infatti, vari marchi acquistano fave di cacao coltivate ​​illegalmente all’interno di aree protette della Costa d’Avorio. Per questo è importante una scelta consapevole quando si parla di acquisti.

Secondo il report “Chocolate Collective”, questo il brand Beyond Good è il miglior marchio di cioccolato al mondo per standard etici e di sostenibilità. Purtroppo però, questo brand è molto ricercato e non si trova in tutti i supermercati italiani, piuttosto è commercializzato in piccoli store.

Da molti anni ormai che storico marchio di cioccolato Zaini è impegnato in un progetto dal nome “LE NUOVE DONNE DEL CACAO”, a favore delle coltivatrici di cacao in Costa d’Avorio. Le donne non hanno alcun riconoscimento economico e sociale, in quelle regioni, per il loro lavoro. Promuoviamo la coltivazione sostenibile di cacao di alta qualità, Zaini garantisce  ai coltivatori e alle loro famiglie migliori condizioni di vita e di sviluppo, economico e sociale.

Ritter Sport vanta l’approvvigionamento esclusivo di cacao 100% certificato sostenibile per l’intera gamma di prodotti. Nel 2020 è stata certificata essere un’azienda Carbon Natural.

Ti regalo il mio tempo

Quando pensiamo alla parola “regalo”, per prima cosa ci vengono in mente pacchetti incartati con carte colorate, con fantasie sgargianti e avvolti in nastri riccioluti. Ma ci sono regali che non possono essere incartati.

Una delle più importanti competenze comportamentali di un buon leader è la gestione del tempo. All’interno di un contesto lavorativo, sapersi gestire all’interno della frenesia di una giornata lavorativa, riuscendo a dare il giusto valore alle proprie incombenze, è l’unico modo per non sprofondare.

Oggi, le giornate sembrano essere troppo corte e il tempo di non bastare mai! D’altronde il tempo è denaro! Purtroppo, fuori dall’ufficio, si fa fatica a dedicare anche solo qualche minuto all’altro. Questo Natale vi proponiamo di donare qualcosa di molto prezioso, a cui si fa fatica a rinunciare: il proprio tempo!

Teatro e spettacoli. Perché non ritagliarsi del tempo durante il quale condividere una passione? Potrebbe essere uno spettacolo teatrale come il Musical Notre Dame de Paris, oppure partecipare a uno spettacolo al Teatro Carcano sull’importanza della biodiversità (Matteo Caccia e Stefano Mancuso · I CONFINI NON ESISTONO).

Certo, Natale potrebbe anche essere l’occasione per iniziare una nuova tradizione, magari vedere con regolarità quel nostro amico a familiare che a volte, a causa impegni vari, a fatica si incontra. Regalare (o regalarsi) un abbonamento stagionale a teatro potrebbe essere l’occasione giusta!

Un’attività nella natura
Un’altro modo per regalare del tempo ai nostri cari potrebbe essere quello di fare attività fisica assieme. Fare sport, anche solo una bella passeggiata, permette al corpo di rilasciare endorfine e altri ormoni della felicità: non occorre essere dei grandi atleti!

Per questo, dedicare del tempo per fare un’esperienza di Trekking o una Ciaspolata assieme potrebbe essere il modo per regalare (o regalarsi) di cancellare lo stress.

Libri

I libri sono un regalo prezioso. È un atto di amore e gentilezza, è un modo di offrire all’altro tempo per se stesso. Ma, soprattutto non è semplice come sembra. Trovare il libro giusto è un arte.

Per aiutarvi in questa ricerca, vi proponiamo un paio di libri che i nostri Coach consiglierebbero a tutti coloro che vogliono approfondire tematiche ambientali in ambito aziendale e non.

How Bad Are Bananas?: The carbon footprint of everything di Mike Berners-Lee

Abbiamo un’idea chiara dell’infinità di modi in cui la nostra quotidianità lascia un’impronta di carbonio? Quanto carbonio disperde mandare un messaggio? Certo, alcune nostre azioni sono inevitabili, altre invece potrebbero essere più attente. 

In questo testo, l’autore racconta come le nostre decisioni, anche quelle più banali, possono avere un impatto sull’ambiente.

Zen and the Art of Saving the Planet di Thich Nhat Hanh.

Spesso, abbiamo parlato nei nostri articoli dei benefici della Mindfulness: di come possa aiutarci a raccogliere le energie, a concentrarci o a rilassarci… ma anche a cambiare prospettiva!

Leggi anche: MINDFUL LEADER

In un mondo travagliato da un concatenarsi di crisi – sociali, ambientali, culturali ed economiche – l’uomo si sente piccolo e impotente. Oggi, viviamo una sorta di lotta interiore: da una parte fare qualche cosa a sostegno di una causa che ci è a cuore –  che si tratti della plastica nei mari, la salvaguardia di specie a rischio oppure la lotta per le pari opportunità… – dall’altra la consapevolezza della nostra impotenza.

Secondo il Maestro Zen Thich Nhat Hanh, ognuno di noi ha il potere di cambiare la propria mente. Per questo, attraverso una nuova prospettiva, cambaindo il nostro modo di guardare le cose, possono darci la forza per contribuire a creare un mondo rigenerativo in cui tutta la vita sia rispettata.

Speriamo che questi consigli vi siano utili e auguriamo ai nostri lettori di trascorrere un felice e sereno Natale!

 

Cerca
Ricevi la
Newsletter
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Pocket
Scroll to Top
Iscriviti alla newsletter

Ricevi gli inviti ai nostri eventi e ogni due settimane la nostra selezione di contenuti più letti.

Non andare via così presto!

Il nostro sito ti è piaciuto? Puoi continuare a seguirci iscrivendoti alla newsletter di SCOA – The School of Coaching e riceverai gli aggiornamenti dei nostri contenuti sulla tua casella di posta elettronica.